Breaking news:

Quello di Perugia è il 25° comune aggregato ad High School Radio. Il sindaco Romizi ha posto la sua...
Il MInistero dell'Interno, Dipartimento per la sicurezza diretta dal Dr. Franco Gabrielli, ha...
E' arrivata proprio oggi in redazione la comunicazione del patrocinio della Città Metropolitana di...
Da Radio City, svoltosi dal 21 al 24 aprile a Milano, è ufficialmente partita la preparazione alla...
LEGGI SUL NOSTRO BLOG L'ARTICOLO PUBBLICATO DAL "FATTO QUOTIDIANO" E COMMENTA. 
Luca Zaia, Governatore del Veneto, è il decimo presidente ad aver certificato High School Radio...
Sono pubblicati sul blog i vincitori delle sei categorie individuali di High School Radio. I nomi...

E' stato il primo vincitore della 65° edizione del Festival di Sanremo. Nella serata special dedicata alle cover NEK ha prevalso con la rivisitazione della canzone "Se telefonando", portata al successo negli anni sessanta da Mina. Eccolo insieme alle nostre Giulia e Claudia, le ragazze del Cavour di Torino, che lo hanno portato in trasmissione nome di tutto il contest di High School Radio.

Ezio Luzzi è tra i fondatori del più grande successo radiofonico d’Italia: Tutto il calcio minuto per minuto, di cui è l’ultima voce storica. Il direttore di Elleradio mette al servizio dei giovani studenti delle scuole partecipanti ad HSR la pluriennale esperienza maturata in 60 anni di attività, soprattutto al seguito della nazionale di calcio fin dal 1970, anno del secondo posto messicano dietro ai carioca guidati da un certo Pelé

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando per l'ultima trasmissione stagionale del Meli. Un evento storico per il nostro contest. Un sostanziale passo di avvicinamento delle istituzioni al primo progetto che consente a giovani studenti di entrare nel mondo della radio e della comunicazione dalla porta principale. Ospite della trasmissione Radio Agorà, il primo cittadino del capoluogo siciliano ha potuto testare di persona la forza e l'impegno di quanti stanno cercando di costruire ed amalgamare la prima emittente fatta e gestita dalle giovani generazioni. 

Giornalista e conduttore televisivo, Tiberio Timperi ha cominciato a muovere i primi passi da comunicatore ancora adolescente, mettendo a frutto l'opportunità offerta da Radio Mare Cesenatico durante le vacanze estive.  Radio e televisione hanno contraddistinto la sua carriera, al punto da diventare un riferimento ormai costante di molte produzioni RAI, dopo le esperienze maturate anche a TMC (oggi LA7) e a Mediaset (oggi Finivest). Sabato scorso Tiberio ha deciso di dedicare alcune ore del suo tempo libero agli studenti del Villa Flaminia che lo hanno ospitato in trasmissione a nome di tutti i ragazzi di High School Radio. 

Le ragazze di CAVHOUR, del liceo Cavour di Torino, a Sanremo per il 65’ Festival della Canzone. Con loro, da sinistra in senso orario, il cantante Lorenzo Fragola che sul palco dell’Ariston ha portato il brano “Siamo uguali”, Fabrizio Biggio del duo comico "I Soliti Idioti", in gara con Francesco Mandelli con la canzone “Vita d’inferno”. Fabrizio Nigiotti, ex concorrente di Amici, in competizione con “Qualcosa da decidere”.

Chiara Galiazzo, conosciuta semplicemente come CHIARA, è salita alla ribalta della canzone italiana nel 2012, vincendo la sesta edizione di X Factor. Ha al suo attivo due partecipazioni al Festival di Sanremo, rispettivamente nel 2013, classificandosi 8ª con il singolo "Il futuro che sarà" e nel 2015 con il brano Straordinario. Nel corso della sua carriera ha vinto un Wind Music Award e ha ottenuto una candidatura agli MTV Awards 2013, oltre una partecipazione a CAVHOUR, la trasmissione del Cavour di Torino.

La classifica della 65' edizione del Festival di Sanremo la pone giusto ai piedi del podio, dietro a Il Volo, Nek e Malika Ayane. Per noi Annalisa ha comunque vinto la palma della simpatia e della disponibilità dimostrata a vantaggio delle ragazze del Cavour e di tutto il Contest High School Radio. Del resto anche Annalisa, come molti protagonisti dell'Ariston degli ultimi anni, esce dal talent Amici, in cui giovani sconosciuti mettono in gioco la voglia di emergere.

Dopo la statuetta ritirata a Los Angeles nella notte de “La Vita è Bella”, il maestro Nicola Piovani merita il plauso di tutta HSR per la disponibilità e simpatia dimostrata in occasione dell’incontro avuto con i ragazzi del Galilei di Catania. Un incontro con il premio Oscar 1999 che Daria, Daniele e Luigi sapranno conservare tra i ricordi più preziosi della loro giovane carriera radiofonica.

Il giorno che si è presentato in radio per la diretta del programma "Il più grande spettacolo del week-end" Riccardo Fortunati, in arte RICKY MEMPHIS, era forse più emozionato degli stessi ragazzi che lo hanno intervistato. Con gli immancabili occhiali da sole (tenuti rigorosamente anche all'interno dello studio) l'ospite del liceo Sant'Apollinare ha confermato di essere esattamente quello che si vede sugli schermi cinematografici: un ragazzo pulito, unanimamente apprezzato per la semplicità che non tradisce neanche nei confronti delle giovani generazioni che lo prendono d'esempio.

I ragazzi del Cavour di Torino insieme a J-AX, il rapper italiano, cantautore e produttore discografico. Fratello di Luca, ex componente dei Gemelli Diversi, Alessandro Aleotti ha raggiunto la notorietà quale voce del gruppo hip-hop - crossover Articolo 31. Come coach del talent show "The voice of Italy", nel 2014 ha portato alla vittoria suor Cristina Scuccia. Con Fedez ha creato Newtopia, una nuova etichetta discografica. La sua massima: il bello di essere brutti.

All'anagrafe risulta Flavio, ma potete anche chiamarlo Zac o, se preferite, Draco Malfoy, sempre che, ascoltandolo, non vi ricordi qualcun altro dei tanti personaggi che ha accompagnato al successo. Flavio Aquilone è già un'icona per i giovani, cresciuti con i cartoni animati o i film a cui ha prestato la voce. Insieme ai ragazzi del Villa Flaminia, che lo hanno ospitato in radio, Flavio mostra con orgoglio la nostra maglietta, divenuta un ulteriore motivo per accettare l'invito in trasmissione

Attore e personaggio televisivo, Luca Argentero è molto apprezzato dalle giovani generazioni. La sua scalata alla notorietà è nata al Grande Fratello, dove si è classificato terzo nell'edizione del 2003.Luca ha dimostrato grandi doti di recitazione soprattutto al teatro, interpretando il ruolo da protagonista in Shakespeare in Love. Al fianco di Brignano ha condotto anche Le Iene.

Giulio Berruti, attore cinematografico e televisivo, è un ex alunno del Villa Flaminia, istituto romano dove ha conseguito la maturità, Ha partecipato a VF IN FM, il programma condotto dai ragazzi che oggi frequentano gli stessi locali della scuola. Giulio è conosciuto anhe per la sua partecipazione a "Ballando con le Stelle" di RAI 1 e condotta da Milly Carlucci, altra grande amica di HSR. 

Ad High School Radio è arrivato anche il momento di Gabriele Pellegrini, in arte DADO, il comico cantautore salito alla ribalta del grande pubblico grazie alle sue performance sul palco di Zelig. Accolto ad Elleradio dai ragazzi del Manara, Dado ha ricordato i tempi del liceo e l’importanza di avvalersi di tutte le opportunità che essa offre oltre la canonica preparazione culturale, considerata la diversa maturazione che ogni studente è in grado  di sviluppare nell’arco della propria vita. “L’importante – ha ammonito Dado – è fare le cose sul serio e non tanto per farle, altrimenti non servono a nulla ed è solo una perdita di tempo”.

Salvatore Leopoldo Gullotta, detto Leo, non poteva non aderire all’invito dei ragazzi del Galilei di Catania, giovani in cui non può che riconoscersi, avendo cominciato la sua ricca carriera ancora minorenne. Attore poliedrico ha portato nel mondo dello spettacolo anche le origini di catanese verace, contribuendo all’epopea teatrale e televisiva del Bagaglino. Al cinema vanta numerosi film: su tutti “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, vincitore del premio Oscar quale miglior pellicola straniera e che vale per Gullotta un David di Donatello..

ENZO IACCHETTI è un portafortuna di High School Radio. Sua è stata la prima testimonianza che gli studenti del Convitto Nazionale hanno saputo portare ad ottobre in trasmissione, bissata ad aprile dai ragazzi dell'Azzarita in occasione dello spettacolo su Gaber portato in scena a Roma dallo show-man. Enzino - qui immortalato con Francesca Campione - ha una profonda considerazione dei giovani, nei confronti dei quali si concede con grande generosità, ritenendosi lui stesso responsabile di un sistema Paese che di fatto li priva di un futuro degno delle loro aspettative

FABRIZIO FRIZZI non smette mai di stupire: grande tra i grandi, umile tra gli umili. Fama e successo non gli hanno fatto dimenticare gli esordi, la TV dei ragazzi, fatiche ed emozioni vissute nel costruire passo dopo passo una carriera straordinaria. Ex studente del Calasanzio, Fabrizio ha risposto all'invito in diretta dei ragazzi del Sant'Apollinare schierati in posa insieme alla loro tutor Valeria Lentini

PIPPO BAUDO non ha mai lesinato apprezzamenti nei confronti di High School Radio, che definisce un'opportunità unica per gli studenti dei nostri licei. L'uomo della televisione italiana, scopritore di tantissimi talenti, si presta così volentieri a rispondere agli inviti dei ragazzi (in questo caso Elena Pesciarelli e Claudia Matarazzi del Giulio Cesare) di portare alla conoscenza delle giovani generazioni l'esperienza di oltre 50 anni di carriera vissuta sempre sotto i riflettori
EUGENIO FINARDI ha potuto toccare con mano l'assoluta libertà di cui godono i ragazzi di High School Radio che lo hanno incontrato, quella stessa che il cantautore milanese auspicava nel 1976 attraverso il suo più grande successo discografico (La Radio). Malgrado l'età Eugenio resta un riferimento per le giovani generazioni, soprattutto quelle che si avvicinano al mondo della musica con la speranza di poterne seguire le orme.

Francesca Inaudi: dal cinema, alla televisione fino ai microfoni di High School Radio, avvicinata dal nostro reporter Luigi Di Stefano del Galilei di Catania. Attrice di lungo corso, malgrado la giovane età, ha partecipato a film di successo come "Noi credevamo" di Martone, "La bestia nel cuore" della Comencini, "N io e Napoleone" di Paolo Virzì - dal 2008 al 2011 ha partecipato alla fiction "Tutti pazzi per amore". Da alcuni mesi presta il suo volto alla campagna di AMREF a vantaggio della salute dei bambini africani.

Da Simona Ventura a Neri Marco Re, da Walter Veltroni a PIF. I ragazzi del Cavour continuano a mietere incontri ed interviste ai personaggi del nostro tempo. VIP che gli studenti, grazie ad High School Radio, possono ora affrontare con la forza di una rappresentanza nazionale, grazie alla partecipazione dei tanti ragazzi in tutta Italia condividono lo stesso contest. 

CAMPIONATO NAZIONALE DI COMUNICAZIONE RICONOSCIUTO DAL MIUR - MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA - CON IL PATROCINIO DEL CONI (COMITATO OLIMPICO NAZIONALE ITALIANO), DEL CIP (COMITATO ITALIANO PARALIMPICO) E DI: REGIONE VENETO, REGIONE MARCHE, REGIONE CAMPANIA, REGIONE EMILIA ROMAGNA, REGIONE LAZIO, REGIONE LOMBARDIA, REGIONE PUGLIA, REGIONE TOSCANA - E CON IL PATROCINIO DI: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, ROMA CAPITALE, COMUNE ALESSANDRIA, COMUNE BARI, COMUNE BERGAMO, COMUNE BISCEGLIE, COMUNE BRESCIA, COMUNE BOLOGNA, CITTA' METROPOLITANA BOLOGNA, COMUNE CAGLIARI, COMUNE CATANIA, COMUNE FIRENZE, COMUNE LA SPEZIA, COMUNE LIVORNO, COMUNE MILANO, CITTA' METROPOLITANA MILANO, CITTA' METROPOLITANA DI MONZA E BRIANZA, COMUNE NAPOLI, CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI, COMUNE NOVARA, COMUNE PALERMO, COMUNE PIACENZA, COMUNE PISA, COMUNE REGGIO CALABRIA, COMUNE SALERNO, COMUNE TORINO, COMUNE TRENTO, COMUNE TREVISO, COMUNE VICENZA, DELLA PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA -
 

e poi...nei licei a lezione di radio: la passione di una voce storica della RAI sta contagiando gli studenti dell'era di internet, che preparano trasmissioni e scalette e ... mettono in onda i loro pensieri

Pubblicato da Tutto Il Bello Che C'e' su Mercoledì 20 maggio 2015

News

ROTOCALCO GIOVANI, IL NOTIZIARIO CHE TI FA DIVENTARE UN VERO GIORNALISTA

HSRadio Social Media, l’Associazione di Promozione Sociale no-profit, ha raggiunto accordi con la testata giornalista “Spazio News” edita da Elleradio per la messa in onda di contenitori informativi realizzati con il contributo di giovani studenti.

Ogni settimana sarà dunque possibile confezionare un rotocalco della durata di circa mezz’ora scegliendo tra i servizi di approfondimento che verranno proposti dai ragazzi su temi variabili di cronaca, politica, cultura, sport e spettacoli. Il rotocalco sarà realizzato sotto la direzione di Ezio Luzzi, responsabile della testata, che valuterà  la validità dei contenuti e la qualità del prodotto per l’eventuale messa in onda. I migliori 8/10 servizi verranno scelti ed inseriti in scaletta.

Gli autori verranno pagati con regolare ricevuta e il direttore firmerà le attestazioni per l’attività svolta.

Ricordiamo che l’iter necessario ad acquisire i titoli di adesione all’ordine professionale ha una durata di 2 anni e risponde a specifiche condizioni che rimettiamo più avanti, ma che invitiamo a confrontare periodicamente con quelle pubblicate sul sito dei giornalisti. E’ bene sapere che ogni ordine regionale decide in autonomia l’accettazione o meno delle domande avanzate per l'iscrizione all'albo dei pubblicisti

Elleradio non garantisce la messa in onda del numero minimo di servizi necessari ad acquisire i diritte per presentare la domanda agli ordini di riferimento, che varia da regione a regione (80 per il Lazio). Verranno infatti scelti e mandati in onda solo quelli ritenuti della qualità necessaria per contenuti e forma ad esclusivo ed insindacabile giudizio del direttore responsabile.  

I due anni necessari per la presentazione rappresentano comunque un bagaglio certificato dalla testata giornalistica per l’attività di freelance (giornalista indipendente) svolta. 

CHI PUO' CONTRIBUIRE ALLA REALIZZAZIONE DEL  ROTOCALCO

Tutti gli studenti dei licei o delle università ISCRITTI ALL’ASSOCIAZIONE. Quindi ragazzi dei licei o universitari di tutta Italia. Non è indispensabile il domicilio o la residenza a Roma. Sarà invece indispensabile disporre di un registratore audio e di un computer per l’invio dei file. Chi verrà scelto per la messa in onda avrà riconosciuto un corrispettivo economico quale free-lance, soggetto non ancora iscritto ad alcun ordine professionale. 

TEMPISTICA E DURATA

La tempistica dipende dal numero minimo di aderenti all’iniziativa. Il rotocalco settimanale deve poter contenere un numero di servizi in grado di coprire il tempo richiesto e dunque non può essere fatto da due o tre sole persone. Tra l’altro, essendo gli aspiranti privi di specifiche esperienze, soprattutto nella fase iniziale è più difficile avere la competenza adeguata per avere materiale sufficiente alla messa in onda. Un numero di 15/20 ragazzi partecipanti potrà dare il via alla trasmissione. E’ previsto, in caso di massiccia partecipazione, anche la possibilità di utilizzare spazi d’informazione maggiori.

SERVIZI ED INTERVISTE DA REALIZZARE PER POTER ESSERE SCELTI

Spazio News è una testata giornalistica che risponde alla legge per la verità dei fatti narrati. Dunque la prima condizione è che quanto riportato risponda perfettamente alla realtà: a tal proposito si dovranno riportare alla direzione le fonti utilizzate. Nella loro esecuzione i servizi devono rispettare i criteri della comunicazione (chi, cosa, dove, quando e perché). Meglio se arricchiti da interviste a supporto da parte di persone che in maniera qualificata possono dare una competente spiegazione di quanto narrato (bisogna sempre ascoltare le ragioni di tutte le parti in causa). Le interviste possono anche andare senza sonori di supporto, quindi con domande e risposte. Gli argomenti o i personaggi intervistati devono trattare questioni di interesse generale, o comunque raccontare situazioni curiose. Può essere proposto anche quanto raccolto per le trasmissioni delle scuole o delle università,  purché presentato in altra veste.

COME E QUANDO POTER PARTECIPARE

Il progetto Rotocalco Giovani è promosso dall’associazione HSRadio Social Media che garantisce gli spazi necessari alla messa in onda del giornale radio fatto dai ragazzi iscritti. Per poter presentare i servizi alla valutazione della testata di Elleradio tutti gli interessati dovranno effettuare una donazione di 50 euro a vantaggio dell’associazione, con la causale “contributo all’informazione”.

La donazione servirà a sostenere l'iniziativa e la copertura dei costi di realizzazione (studi di messa in onda, personale tecnico, utenze, coordinamento) per un mese. Alla scadenza del mese di riferimento il rinnovo non sarà automatico. Ogni aspirante giornalista potrà decidere i mesi di partecipazione in piena autonomia, valutando individualmente i periodi di attività in base agli impegni e ai titoli acquisiti o da ottenere. HSRADIO SOCIAL MEDIA ed Elleradio non saranno responsabili della mancanza del numero minimo di partecipanti per la realizzazione e messa in onda di Rotocalco Giovani, la cui attività è legata alla partecipazione mensile di almeno 15 ragazzi. Nel caso di impossibilità realizzative, il contributo mensile verrà congelato fino al raggiungimento del numero minimo di ragazzi necessari alla messa in onda del rotocalco.

Nelle condizioni essenziali il rotocalco sarà operativo tutto l’anno, dunque anche nel periodo estivo, salvo soste per particolari festività. Dunque tutti i candidati potranno, in base alle capacità individuali, acquisire nei tempi prestabiliti i titoli necessari a completare l’iter richiesto per la presentazione della domanda all’ordine regionale per l’iscrizione all’albo dei pubblicisti.

CESSIONE DEI SERVIZI E LIBERATORIA DI UTILIZZO

Gli aspiranti giornalisti che aderiscono a Rotocalco Giovani svolgono una attività di pubblico servizio. Foto, immagini e supporti sonori prodotti per l’esecuzione dei servizi servono ad ufficializzare l’iter per la presentazione della domanda all’ordine dei giornalisti. La richiesta di partecipazione determina la cessione esclusiva all’Associazione di quanto realizzato, che verrà posto alla valutazione di Elleradio per l’eventuale messa in onda. Il materiale inviato non verrà restituito.

RECESSO

Non è previsto alcun tipo di recesso, non essendoci vincoli operativi ed obblighi temporali o di rinnovo. La donazione di 50 euro viene effettuata a vantaggio dell’associazione per l’attività mensile da svolgere e non potrà essere restituita.

COME EFFETTUARE LA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

La donazione di 50 euro deve essere effettuata sul conto corrente bancario della UNICREDIT sul conto corrente intestato ad HSRADIO SOCIAL MEDIA - ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE dal seguente numero di iban: IT39J0200805145000103549260, con la causale CONTRIBUTO ALL'INFORMAZIONE.

Per dare esecuzione alla partecipazione, bisogna iscriversi alla Associazione e quindi comunicare gli estremi della donazione effettuata per il contributo a info@highschoolradio.it,

PRIVACY

L’Associazione garantisce la privacy di dati personali dovuti per la ratifica dell’iscrizione alla stessa.        

COME DIVENTARE GIORNALISTA PUBBLICISTA ISCRITTO ALL’ORDINE (fonte sito ordine dei giornalisti) 

Il tesserino di giornalista è una patente per lo svolgimento della professione: chi lo possiede dimostra di avere i requisiti richiesti dall’ordine a garanzia della verità dei fatti narrati e l’equilibrio di critica. L'Ordine distingue due tipologie di iscritti: i giornalisti professionisti, ossia, coloro che esercitano l'attività giornalistica in modo esclusivo, continuativo e retribuito e giornalisti pubblicisti che svolgono tale attività in modo non occasionale e regolarmente retribuita da almeno 2 anni e che allo stesso tempo svolgono altri tipi di impiego.

Il 17 giugno 2009 il  Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti ha approvato un documento di indirizzo che introduce per gli aspiranti pubblicisti, oltre agli altri requisiti già richiesti, l'obbligo di frequenza di un corso di formazione anche online e di un successivo colloquio, come requisiti indispensabili al fine di ottenere l'iscrizione all'albo professionale.

Per l'iscrizione all’albo dei giornalisti nell'elenco dei pubblicisti è quindi necessario:

1 - Il possesso dei requisiti di legge (cittadinanza, assenza di precedenti penali);

2 - I collaboratori dei servizi giornalistici della radio e della televisione, delle agenzie di stampa e dei cinegiornali, i quali non siano in grado di allegare alla domanda i giornali e periodici, debbono comprovare, con idonea documentazione ovvero mediante l'attestazione del direttore del rispettivo servizio giornalistico, la concreta ed effettiva attività svolta.

3 - Presentare fotocopia del documento di collaborazione stipulato con la testata (o le testate) cui si collabora;

4 - Presentare la documentazione dei compensi percepiti negli ultimi 24 mesi, che devono essere in regola con le norme fiscali in materia;

5 - Certificato di frequenza ad un corso riconosciuto;

6 - Colloquio presso l’Ordine regionale della propria regione di residenza.

Il numero di articoli necessari per poter essere iscritti all'Albo come pubblicisti dipende dalle norme dei singoli Ordini regionali: per il Lazio servono 80 articoli o servizi.